“…le utilizzo per preparami le tisane..”, questo si sono sentiti rispondere i Finanzieri quando lo hanno fermato appena sbarcato dall’aereo e hanno trovato nel bagaglio foglie di coca.

Foglie di coca nel bagaglio

…le utilizzo per preparami le tisane..”, questo si sono sentiti rispondere i Finanzieri quando lo hanno fermato appena sbarcato dall’aereo. L’uomo, che proveniva da Bogotà, in Colombia, dopo una breve transito a Madrid, è stato arrestato dalla Guardia di Finanza di Torino all’Aeroporto di Caselle Torinese con un centinaio di grammi di foglie di cocaina.

La scoperta

Il quarantenne, residente nel torinese, è stato controllato dai Finanzieri della Compagnia di Caselle al suo arrivo allo scalo torinese; dopo un’ispezione del bagaglio al seguito, gli inquirenti hanno rinvenuto, occultati tra gli abiti all’interno di un trolley, due sacchetti plastificati contenente le foglie di coca.

L’arresto

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per fatti analoghi, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Leggi anche:  Brucia la montagna: caccia ai piromani

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!