Furto in oratorio, rubato materiale elettrico. Il centro era stato inaugurato lo scorso aprile alla presenza dell’allora sindaco Fabrizio Greppi e di tantissimi fedeli.

Il nuovo oratorio

Era stato inaugurato lo scorso aprile alla presenza dell’allora sindaco Fabrizio Greppi e di tantissimi fedeli il tanto atteso nuovo oratorio all’interno del giardino del Santuario della Madonna del Palazzo di Crescentino. Un edificio che, ancora non accessibile ai bambini perché privo di arredi, ma molto voluto dalla città viste le condizioni in cui versa quello in centro, in via San Giuseppe.
Stiamo parlando dell’oratorio parrocchiale quello costruito grazie ai fondi dell’8 per mille ma anche delle offerte delle città.

Il furto

L’oratorio, un luogo importante dove i bambini crescono e affrontano il loro percorso di fede che mai dovrebbe essere oggetto di furti o atti simili. Eppure è quello che è successo ad agosto. Già, perché i ladri sono entrati all’interno di questo stabile dove ancora non vi è alcunché e hanno rubato i cavi della corrente elettrica, le prese e gli interruttori. Ma nessun per giorno si è accorto di quello che era accaduto in quell’edificio. Poi, alcuni hanno segnalato al parroco che non c’era più corrente e così il don si è recato in loco. Ed ecco, che una volta entrato all’interno dell’oratorio, si è trovato la triste sorpresa. La parrocchia dunque è stata per l’ennesima volta vittima di un furto ma in questo caso non è possibile localizzarlo nel tempo perché solo dopo giorni di assenza di corrente è stato segnalato.

Leggi anche:  Incidente mortale sulla provinciale, le vittime avevano 23 e 52 anni

Si cercano i ladri

Un gesto che la comunità condanna e che ora dovrà esser risanato per riportare la luce elettrica nelle stanza.
Naturalmente i ladri non hanno ancora un volto ma il paese spera di poterli identificare e far pagare a loro i danni.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!