Trovate ossa nella casa di via Petrarca, si infittisce il caso di Samira.

Trovate ossa nel cortile della casa di Salvatore Caruso

Si sono bloccati i lavori nel giardino dell’abitazione di via Petrarca 12 cominciati questa mattina. Secondo le prime indiscrezioni, la ragione sarebbero riconducibili al ritrovamento di alcune ossa nel cortile della palazzina. Circostanza che potrebbe essere anche confermata anche dall’imminente arrivo, a Settimo, del Procuratore Capo di Ivrea Giuseppe Ferrando, titolare del fascicolo per omicidio volontario, ipotesi di reato di cui è indagato l’ex marito Salvatore Caruso.

Sono ossa umane?

Il lavoro degli inquirenti, coadiuvati in questi istanti anche da un medico legale arrivato sul posto, punta ad accertare che le ossa trovate nel cortile siano effettivamente umane. Probabilmente un primo esame dei resti ritrovati durante gli scavi si potrà già avere una risposta a questa domanda. Cruciale per un’eventuale risoluzione del giallo iniziato 17 anni anni fa e riscoppiato nelle ultime settimane.

Gli scavi

E’ stato il georadar utilizzato dai Carabinieri della Compagnia di Chivasso a dare i primi segnali positivi dal sopralluogo nel cortile. Nel primo pomeriggio di oggi, 16 aprile, sul posto è sopraggiunto l’escavatore della ditta Cribari che ha avviato i lavori. Lavori che si sono bloccati dopo pochi minuti per il ritrovamento di ossa, forse umane. Al momento anche gli specialisti della Sis, gli operatori della scientifica dell’Arma dei Carabinieri impegnati da questa mattina nei rilievi e negli accertamenti tecnici effettuati in via Petrarca.

Leggi anche:  Lucia Annibali ospite degli studenti di Venaria

Le attività di indagine

E’ iniziata intorno alle 8,30 la seconda giornata di ricerche dei resti di Samira Sbiaa, la giovane donna marocchina scomparsa nel 2002 che viveva nell’abitazione di via Petrarca 12, a Settimo. Dopo l’attività preparatoria di ieri, nel corso della quale gli operai hanno sgombrato il cortile della casa dell’ex marito Salvatore Caruso, i militari della Tenenza di Settimo e della Compagnia di Chivasso e gli operai sono tornati in azione questa mattina. L’attività punta a ripulire da ogni ingombro l’area esterna e interna della palazzina a pochi metri dal centro storico settimese.