L’aggressione è avvenuta ad Ivrea nella notte tra domenica e lunedì

Due richiedenti protezione internazionale ed ospiti in due comunità eporediesi, entrambi provenienti dalla Nigeria sono gli autori della violenta aggressione avvenuta, ai danni di una coppia di origine camerunense, nella notte tra domenica e lunedì. Ad arrestarli sono stati gli agenti del commissariato di Ivrea che sono immediatamente intervenuti sul ponte passerella.

Gli agenti hanno messo le manette ai polsi di Ehis Ewere, classe ’92 e Frank Enoma, classe ’91.

Secondo la ricostruzione il marito è scolpito da un pugno mentre la moglie è stata strozzata.