Il progetto per far ripartire l’antico Mulino Sambuy sarà diretto dal falegname Victor

La ristrutturazione del Mulino Sambuy

Una sfida, è questa la spinta propulsiva alla base dell’ultima “avventura” che si sta compiendo al Mulino Sambuy. Far ripartire il vecchio mulino, ricostruire, pulire, sbloccare dai tanti anni di inattività le ruote e le macine, gli ingranaggi che lo compongono, è questa l’attività che sta impegnando da un mese a questa parte i volontari della realtà di strada Del Porto.

Il falegname Victor

A compiere l’impresa è Victor, aiutato e supportato da Graziano Lomagistro e da Stefania Bertotto, alla guida dell’associazione ai confini tra Sambuy e Castiglione. «Un mesetto fa circa – racconta Lomagistro – Victor si è fatto avanti, proponendo di mettere a disposizione del mulino le sue competenze. Ci lega un’amicizia di vecchia data e lui ha fatto il falegname. Abbiamo cominciato così il lavoro e, proprio in questi giorni, ha ottenuto i primi risultati». In poco meno di un mese, i locali che ospitano gli ingranaggi sono stati completamente sistemati e adeguati, ripristinando scale e componenti in legno che avevano subito danneggiamenti causati dal tempo e dall’alluvione.

Leggi anche:  Amazon chiuso dopo l'incidente sul lavoro

La Mangialonga

Intanto, mentre il mulino è impegnato nell’opera di restyling, l’associazione è al lavoro per l’organizzazione dell’edizione 2019 della Mangialonga. «Il 15 marzo apriremo le iscrizioni per l’evento che sarà realizzato il 19 maggio», confida contento Lomagistro. Tante novità e ottimo cibo saranno gli ingredienti dell’appuntamento ormai tradizionale della Festa delle Fragole. Tutti i dettagli saranno svelati nei prossimi giorni.