Insegnante trovata morta sul ciglio della strada statale 453 tra Albenga e Pieve è morta per un trauma. Si tratta di un colpo che i medici descrivono come  definito «colpo da investimento».

Insegnate trovata morta

Silvia Crosetto è l’insegnate di Moncalieri che lo scorso 14 luglio era stata trovata senza vita vicino alla sua auto. Sarebbe morta in seguito ad un investimento. Questo è quello che è emerso in seguito all’esame autoptico. I carabinieri hanno esaminato i filmati delle telecamere e hanno poi controllato tutti i veicoli. Ma non è emerso alcun elemento significativo. La donna stava tornando a casa dopo aver trascorso le vacanze ad Andora.

Il ritrovamento

L’auto della donna era stata ritrovata con la portiera aperta dalla parte opposta al luogo del ritrovamento del cadavere e con la radio accesa.

Le ipotesi

Il ritrovamento della donna non aveva portato alcuna risposta sulle cause del decesso. Erano state molte le ipotesi avanzate. Dalla caduta accidentale, al malore e poi ancora si era parlato anche della presenza di un toro nell’area del ritrovamento. Adesso interverranno i Ris di Parma per fare ulteriori indagini.

Leggi anche:  Studenti di giorno e vandali di notte, cinque denunciati: sono giovanissimi LE FOTO