Ladri di rame, ora rubano anche le bocchette di areazione. E’ accaduto nei giorni scorsi a Monteu da Po.

Ladri di rame

Continuano a verificarsi a Monteu da Po gli episodi di vandalismo e di manomissioni che certamente non fanno stare tranquilli gli abitanti di questo piccolo centro nella valle, tra colline dolci e addossate.
Infatti si è verificato, sulla via principale del paese, nella notte di lunedì scorso, il furto di alcune bocchette in rame collocate sullo zoccolo di una casa ristrutturata da poco e che servivano per l’aerazione del vespaio evitandone l’umidità di risalita nelle murature.
Il fatto di essere in rame, materiale più costoso di quello in plastica ma dal punto di vista estetico molto valido, può far pensare non solo ad una bravata.

Altri casi

Già tempo fa si sono verificati furti dei cavi in rame della ferrovia, “l’oro rosso” è una merce preziosa e vera piaga dappertutto, ma non era mai successo che venissero portati via questi piccoli manufatti sugli edifici privati.
Il risultato è che i cittadini di Monteu da Po non si sentono più sicuri e nello stesso tempo coloro che ristrutturano le abitazioni che si affacciano su pubbliche vie, arricchendole con materiali non strettamente necessari come queste bocchette in rame, non hanno più lo stimolo a spendere denaro per curare il decoro urbano e l’ambiente circostante e non bisogna dimenticare che è un bene prezioso e indispensabile per la vita di una comunità. Purtroppo il furto di oggetti in rame nel corso degli ultimi anni si sono moltiplicati a livelli esponenziali.