Ladro di cellulari tradito dal codice. Il rapinatore è sospettato di altri furti, soprattutto ai danni di studenti.

Ladro di cellulari

Ha 18 anni il ladro di smartphone fermato dai carabinieri di Settimo. Si chiama Ali Said ed è stato possibile identificarlo attraverso il codice identificativo del cellulare appena rubato a uno studente di 15 anni. Il rapinatore aveva fermato la sua vittima in corso Agnelli, intimando il giovane a farsi consegnare telefono e contanti, appena 10 euro. Lo aveva poi intimato di non fare parola con nessuno, prima di darsi alla fuga salendo sul pullman della linea 49 diretto a Torino. Lo studente, invece, arrivato a casa ha raccontato tutto alla famiglia e, grazie alla collaborazione tra il fratello e i carabinieri è stato possibile individuare l’autore della rapina.

Le ricerche

E’ stato il fratello della vittima a individuare il telefono in movimento utilizzando un’app. Il dispositivo, infatti, si trovava in strada Settimo. Dettaglio che ha permesso ai carabinieri di effettuare ulteriori localizzazioni e fermare il pullman su cui Ali Said stava viaggiando. I carabinieri, una volta individuato, hanno trovato nelle tasche del 18enne un altro cellulare, risultato anch’esso rubato alcuni mesi fa a Torino.

Leggi anche:  Ritrovato l'uomo disperso da ieri, è sotto le cure del 118 FOTO

L’arresto

Il 18enne si trova adesso in carcere. Su di lui il sospetto di altri furti a studenti. Pertanto, i carabinieri invitano chi avesse subito rapine simili a chiamare il 112 o a recarsi nella Stazione Carabinieri più vicina.