Ladro rovinato dalla droga ancora arrestato dopo un furto dai carabinieri.

Ladro rovinato

E’ stato fermato ed arrestato dai carabinieri dopo avere commesso un furto ai danni di un supermercato a Poirino. Per l’uomo, Giorgio I, 43 anni, sono scattate le manette per la seconda volta in poco più di 20 giorni. Lui si è giustificando dicendo:  “Non riesco a fermarmi, non ho un lavoro ed ho bisogno di rubare. Sono rovinato dalla cocaina e rubo per comprarmi la droga”.

La vicenda

I fatti sono chiari. L’uomo L’uomo, lo scorso 27 febbraio era entrato in un  supermercato poco prima dell’orario di chiusura e si era nascosto all’interno di un ripostiglio. Dopo che tutte le luci si erano spente e gli addetti alla vigilanza avevano chiuso le porte, è uscito e si è diretto verso gli uffici amministrativi. Ha trovato le chiavi del distributore di gratta e vinci ed ha rubato 477 tagliandi, per un valore di 2109 euro.

Leggi anche:  Aveva marijuana in salotto: arrestato coltivatore "fai da te"

La ferita

Per fuggire ha rotto i vetri di una finestra, e ha fatto scattare il sistema d’allarme. A causa della mano sanguinante però l’uomo non è riuscito a raggiungere la finestra e quindi si è arreso aspettando l’arrivo dei militari. Lo scorso 7 febbraio era stato nuovamente arrestato per furto all’interno di un negozio.