Locali sporchi e cibo mal conservato, il blitz degli Agenti dell’VIII Comando San Salvario Borgo Po della Polizia Municipale a Torino.

Locali sporchi e cibo mal conservato

Gli Agenti dell’VIII Comando San Salvario Borgo Po della Polizia Municipale, insieme a personale del Commissariato Barriera Nizza della Polizia di Stato, nella notte appena trascorsa, hanno effettuato un servizio di controllo in area San Salvario.

Il primo intervento in un negozio di corso Marconi nei pressi di via Madama Cristina dove sono state accertate diverse irregolarità (apertura abusiva del locale, mancanza dei requisiti professionali per esercitare l’attività, mancanza aggiornamento DIA sanitaria, mancanza del manuale di autocontrollo HACCP, carenze igienico sanitarie, congelatore per la conservazione degli alimenti privo di termometro per la lettura della temperatura, mancanza del certificato di conformità fumi), per un totale di oltre 10000 euro di sanzioni. Sono, inoltre, in corso accertamenti relativi a presunte irregolarità edilizie e saranno effettuate segnalazioni e accertamenti in quanto l’attività risulta inattiva alla Camera di Commercio e la partita Iva presso l’Agenzia delle Entrate risulta attiva, ma intestata ad altra società. All’interno era presente un dipendente sprovvisto di permesso di soggiorno e non assunto regolarmente; la Polizia di Stato ha proceduto all’accompagnamento per l’identificazione del soggetto, a porre sotto sequestro giudiziario 22 chilogrammi di alimenti in cattivo stato di conservazione e denunciare per frode in commercio il titolare in quanto sul menu non erano indicati i cibi surgelati.

Il secondo caso

Successivamente è stato controllato un altro locale di somministrazione all’inizio di via Galliari e gestito da cittadino di nazionalità cinese. Anche qui sono state riscontrate diverse irregolarità (mancanza dei prezzi sui prodotti da asporto e quelli relativi alle bevande somministrate, carenze igienico sanitarie, congelatore per la conservazione degli alimenti privo di termometro per la lettura della temperatura) e comminate sanzioni per un totale di 3800 euro. Sono in corso accertamenti per verificare la regolare assunzione di 3 dipendenti. La Polizia di Stato ha proceduto al sequestro giudiziario di 94 chilogrammi di alimenti in cattivo stato di conservazione e denunciato il titolare per frode in commercio in quanto sul menu non erano indicati i cibi surgelati.

Leggi anche:  Cade in bicicletta, ragazzo operato d'urgenza

Vendevano alcolici dopo l’orario

Sono stati, poi effettuati controlli per reprimere comportamenti illeciti in merito alla vendita di alcolici in 4 minimarket. Sanzionato un minimarket in via Saluzzo per vendita di bevande alcoliche per asporto dalle ore 21 alle ore 24 e per mancanza del cartello con l’indicazione dell’orario di cessazione delle attività di vendita delle bevande alcoliche; sanzionati altri tre, in via Berthollet, via Sant’Anselmo e via Saluzzo per mancanza del cartello con l’indicazione dell’orario di cessazione delle attività di vendita delle bevande alcoliche.

Arrestati spacciatori

La Polizia di Stato ha, infine, tratto in arresto due spacciatori.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!