Lotta alla droga, i carabinieri al Calamandrei. L’operazione è scattata nella mattinata di giovedì 21 novembre a Crescentino.

Lotta alla droga

Attivare una prevenzione precoce contro l’uso di sostanze stupefacenti: questa è la linea scelta da anni dall’istituto «Ferraris» nella sede «Calamandrei» di Crescentino, dove , in collaborazione con Carabineri, AslTo4, associazioni ed enti che si occupano di prevenzione, da anni si collabora e si attuano a vario livello, interventi di prevenzione e promozione al benessere.

L’intervento

In quest’ottica si colloca l’intervento che nella mattinata di giovedì 21 novembre ha portato davanti ai cancelli della sede di via Dappiano i militari della Stazione di Crescentino, coordinati dal Maresciallo Stefano Macchia, accompagnati dai colleghi del Nucleo Cinofili di Volpiano.

La scuola

«La scelta di avviare, accanto alle tradizionali misure di prevenzione adottate, tali modalità collaborative – fanno sapere dalla scuola – concorre ad integrare le modalità educative portate avanti in maniera coerente sia in ambito familiare, sia in ambito scolastico quale dimensione efficace per ridurre il rischio di usare sostanze stupefacenti e il conseguente sviluppo di dipendenza, aumentando la possibilità di acquisire comportamenti e stili di vita sani e una buona resilienza verso l’uso anche sperimentale di droghe».
La scuola, inoltre, nella convinzione dell’importanza di costruire relazioni educative importanti mira alla realizzazione di attività di rafforzamento della rete territoriale tra le istituzioni del territorio.