Lupi uccidono ovini, convocato un incontro pubblico per la serata di mercoledì 12 dicembre a Casalborgone, uno dei paesi più colpito.

Lupi uccidono ovini

Continua a suscitare interesse e preoccupazione la conferma della presenza del lupo nelle colline del Chivassese. Come annunciato dalla Consigliera delegata alla Tutela della fauna e della flora, Barbara Azzarà, la Città metropolitana di Torino intende avviare iniziative di sensibilizzazione e informazione alla cittadinanza.

LEGGI ANCHE: Nuovo attacco all’Oasi degli animali

L’incontro

Mercoledì 12 dicembre alle 21 al teatro San Carlo di Casalborgone, la Città Metropolitana e l’amministrazione comunale terranno un incontro pubblico sul tema “In bocca al lupo”, per informare sulle cause naturali e sulle conseguenze del ritorno del carnivoronelterritorio di Casalborgone e dei Comuni limitrofi. Interverranno la Consigliera Azzarà, il funzionario responsabile del progetto “Salviamoli Insieme” Leone Ariemme, il Sindaco di Casalborgone Francesco Cavallero. Sono invitati a partecipare i cittadini, i sindaci e gli amministratori dei Comuni limitrofi della Città Metropolitana e della Provincia di Asti, i Carabinieri della stazione di Casalborgone, i rappresentanti del Corpo Forestale dei Carabinieri e del Parco del Po, le associazioni di categoria Coldiretti, Confagricoltura e CIA.

LEGGI ANCHE: Ammazzate due capre e un capretto

LEGGI ANCHE: Uccise pecore e capre

LEGGI ANCHE: Sbranate otto capre

Le autorità

Come ha spiegato la Consigliera metropolitana Barbara Azzarà il picco di predazioni di capi ovini avvenuto nelle ultime settimane è legato alla naturale espansione territoriale del lupo, che spinge i nuovi nati alla ricerca di un territorio idoneo e libero da esemplari della stessa specie. La Regione Piemonte ha messo a disposizione contributi economici per la stipula di un’assicurazione specifica e il rimborso delle spese per l’acquisto di recinzioni elettrificate e cani da guardanìa, a cui gli allevatori potranno accedere tramite le proprie associazioni di categoria. Chiunque avvistasse un canide libero ovvero un animale predato, in ambiente rurale, può contattare i numeri della Città Metropolitana 011-8616987, 011-8616982 o 349-4163347.

Leggi anche:  Motociclista di Brandizzo muore dopo lo schianto contro un'auto

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!