Un altro ciclista ha accusato un malore in bicicletta. Domenica scorsa un episodio simile era stato fatale a un uomo di 59 anni.

Malore in bicicletta

Ha accusato un malore mentre si trovava in sella alla sua bicicletta in via Mensa e si è accasciato a terra. L’episodio è avvenuto nella tarda mattinata di oggi, martedì 2 aprile, in via Mensa a Venaria. Il ciclista, un uomo nato nel 1955, è stato prontamente soccorso dai sanitari intervenuti sul posto. Per velocizzare i soccorsi, inoltre, un elicottero del 118 piemontese è atterrato presso il vicino aerocampo “Santi” che ospita il 34° Gruppo Squadroni degli elicotteristi dell’Aves dell’Esercito Italiano alle spalle della Reggia di Venaria.

Trasferito in ospedale

L’uomo, S. C., queste le iniziali del ciclista residente nella città della Reggia, è stato trasferito in ambulanza presso l’ospedale Maria Vittoria di Torino. Secondo quanto si apprende non sarebbe in pericolo di vita. Sul posto, insieme ai sanitari del 118, sono intervenuti anche gli operatori delle Forze dell’Ordine operative sul territorio.

Leggi anche:  Motociclista di Brandizzo muore dopo lo schianto contro un'auto

Due giorni fa la tragedia di Ferro

E’ ancora vivo il dolore dei venariesi per l’improvvisa scomparsa di Armando Ferro, ciclista di 59 anni residente a Venaria, deceduto in circostanze analoghe nel primo pomeriggio di domenica. L’uomo, ciclista tesserato con il Velo Club Frejus di Torino, stava rientrando a casa dopo aver partecipato a una corsa ciclistica. Erano stati alcuni automobilisti a lanciare l’allarme dopo aver visto il ciclista cadere a terra in prossimità dell’incrocio tra via Torino e via Villa Cristina. Nonostante i tentativi di soccorrerlo, però, non per Armando Ferro non c’era purtroppo più nulla da fare.