Mamma di Chivasso scappa a Tenerife con la figlia.

Mamma di Chivasso scappa a Tenerife

«Mi avvisò 10 giorni dopo. Mi disse che i sentimenti erano cambiati e che non sarebbero ritornate a casa». A raccontare la sua angosciosa vicenda è Andrea (nome chiaramente di fantasia, come tutti quelli che leggerete in questo articolo, vista la delicatezza dei fatti). Andrea ha 32 anni, vive a Chivasso e da ormai 3 anni non vede più sua figlia.

Il caso in tribunale

L’uomo è stato ascoltato  dal giudice Elena Stoppini del Tribunale di Ivrea. La storia risale all’estate del 2016. E’ il 18 agosto e Andrea accompagna la figlia Cristina e Vanessa, compagna dell’uomo e madre della bambina, in aeroporto. Da Malpensa, infatti, le due raggiungeranno l’isola di Tenerife, in Spagna. Doveva essere una semplice vacanza e un’occasione di ricongiungimento familiare. Nella località delle Canarie, infatti, viveva già la nonna della piccola Cristina.

“Non torno in Italia”

Dopo 10 giorni, però, Andrea avrebbe scoperto telefonicamente proprio dalla compagna che lei e la bambina non avrebbero fatto rientro in Italia. La storia ovviamente non si conclude qui ed è arrivata qualche settimana fa in un’aula di udienza penale del Tribunale di Ivrea. Sul banco degli imputati è stata chiamata (ma per ora non è mai comparsa) proprio Vanessa, 33enne anche lei del chivassese e difesa dall’avvocato Raffaella Orsello. La donna deve difendersi dall’accusa di presunta sottrazione di minore al genitore esercente la responsabilità genitoriale.

Leggi anche:  Michel Platini in stato di fermo, si indaga su una tangente milionaria

La nuova vita in Spagna

La madre e la bambina vivono tuttora a Tenerife, dove la piccola frequenta anche le scuole. La legale, infatti, ha presentato alcuni certificati riguardanti la bambina e la loro vita in Spagna, ma il giudice non li ha accettati in quanto non inerenti al capo di imputazione per cui si stava discutendo. Intanto, Andrea, rappresentato dal legale Pietro Lombardo Fois, ha deciso di costituirsi parte civile nel processo. L’ultima udienza si è tenuta nella mattinata di ieri, martedì 4 giugno: un rapidissimo rinvio. Le parti infatti si riaggiorneranno in autunno, mercoledì 9 ottobre, quando il giudice Elena Stoppini ascolterà la testimonianza delle due sorelle dell’imputata.

 

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!