Mamma muore poco dopo il figlio: non voleva lasciarlo solo. Una famiglia distrutta dalla perdita dei loro due cari.

Mamma muore poco dopo il figlio

«Hanno vissuto tutta la vita in simbiosi, quando lei ha “sentito” che suo figlio si era addormentato per sempre ha deciso di seguirlo, per non lasciarlo “andar via” da solo». E’ una storia d’amore, l’amore di una madre per il proprio figlio, quella che in questi giorni di fine anno ha commosso l’intera città.  E’ la storia di Giovanni Duval, 57 anni, e di sua madre Vally Mantovan, 85 anni, scomparsi a poche ore di distanza lui su di un letto dell’ospedale di Chivasso, lei nella sua casa di via Borghetto, ai piedi del cavalcavia dell’autostrada Torino Milano ma già nel territorio di frazione Mosche di Chivasso. Non sapeva di Giovanni, almeno, nessuno glielo ha detto: deve averlo capito, seguendo quelle sensazioni reali ma che nessuno è ancora in grado di spiegare.

Il caso

«Giovanni era finito in ospedale il 19 ottobre – racconta la cognata Bruna Piovesan – per un brutto virus che impediva al suo corpo di assimilare liquidi. Era disidratato, e alla situazione già complessa si è poi aggiunta una polmonite. Il 9 dicembre lo hanno dimesso: sembrava stesse bene, ma giorno dopo giorno ci è sembrato peggiorare nuovamente. Il 19 dicembre siamo tornati in ospedale, sempre per un virus o un batterio che nel giro di qualche giorno ha fatto precipitare le cose. Il suo cuore si è fermato venerdì 28 dicembre, e non abbiamo detto nulla a mia suocera, nemmeno quando siamo tornati a casa dalle camere mortuarie. Quando l’abbiamo vista, però, a casa, era strana: pensavamo fosse influenza, invece, come ci stanno dicendo tutti, aveva semplicemente “capito” quel che era successo al suo Giovanni. Non ha voluto lasciarlo solo nemmeno davanti alla morte, ha voluto essere accanto a lui in questo ultimo viaggio».  Vally si è spenta poche ore dopo, già nella giornata di sabato 29, per il precipitarsi delle condizioni di salute che, per i suoi cari, hanno come unica spiegazione il legame, fortissimo, che aveva con Giovanni.

Leggi anche:  Oltre 2 milioni di giocattoli pericolosi sequestrati dalla Finanza

I funerali

I funerali di Vally e Giovanni sono stati celebrati insieme alle 15.30 di lunedì 31 nella chiesa di San Secondo Martire, a Mosche, partendo dall’abitazione di via Mulino del Borghetto 2.Lasciano il figlio e fratello Attilio, con la moglie Bruna, e le nipoti Deborah e Samantha.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!