Foglie e rami ingombrano strade, parcheggi e marciapiedi. I residenti si lamentano della mancata manutenzione delle siepi

Marciapiedi e parcheggi mangiati dalle siepi

«Ogni anno sempre la stessa storia e non appena esce l’articolo sul giornale, misteriosamente, la siepe viene tagliata», commenta Dario, residente in via Settimo. Il problema segnalato più volte riguarda una siepe della strada che, puntualmente, viene esclusa dalla manutenzione del verde. Le foglie e i rami cresciuti a dismisura ingombrano marciapiedi, stalli per le vetture e la visuale degli automobilisti che percorrono quel tratto di strada.

Le lamentele dei residenti

«Tutti la vedono, in molti si lamentano, ma nessuno interviene finché non facciamo la segnalazione sugli organi di stampa. Allora chi di dovere si sente chiamato in causa e si appresta a sistemare la vegetazione», tuonano i cittadini della strada. Ecco, allora, l’ennesima segnalazione, nella speranza che qualcuno intervenga.
Ma via Settimo non è l’unica via a dover fare i conti con il verde cresciuto a dismisura. Anche i residenti di via Mezzaluna e gli utenti dei mezzi pubblici hanno più volte segnalato la situazione delle siepe che costeggia i capolinea del 57 e del 61.

Leggi anche:  Guidava una betoniera con documenti falsi

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!