l nuovo tracciato della linea 2 toccherà il territorio del Comune di San Mauro e Legambiente si è espressa favorevole a questo intervento

La nota stampa di Legambiente

La portavoce Legambiente Settimo Gruppo San Mauro, Rita Peluso, a seguito dell’incontro organizzato da Comune sul progetto di M2, si è espressa favorevole al progetto. «Il 24 maggio è stato presentato dall’Amministrazione comunale sanmaurese il nuovo tracciato della linea 2 che toccherà il territorio del Comune. Legambiente Settimo Gruppo San Mauro e Legambiente Settimo ritengono questo intervento utile per i cittadini, strategico per il territorio e fondamentale per l’ambiente. Propongono inoltre l’allungamento della linea fino a Settimo.

Un vantaggio per i sanmauresi e per l’ambiente

«Gli esperti di Systra, vincitrice della gara d’appalto per l’elaborazione del tracciato, hanno fatto una previsione di circa 300mila spostamenti quotidiani sull’asse della nuova linea, che va da Orbassano a San Mauro, di cui attualmente 170mila sono affidati alle auto private. Nello specifico, la linea 2 prevede tra le sue fermate: piazza Santa Rita, Politecnico, Porta Nuova (incrocio con la Linea 1), via Carlo Alberto, Giardini Reali, Campus Universitario Einaudi.

Leggi anche:  Cibo scaduto, sequestrata una panetteria LE FOTO

Una fermata strategica

Il Capolinea nella Città di San Mauro è stato collocato nella zona industriale Pescarito, in cui ci sarà un ampia possibilità di lasciare il proprio mezzo privato, per prendere il mezzo pubblico ed arrivare nel giro di poco tempo nel centro di Torino e oltre. Questo rappresenta un vantaggio notevole, non solo per i cittadini sanmauresi, ma anche per gli abitanti degli altri paesi della provincia di Torino che vivono nella zona nord ovest, come Castiglione, Gassino, eccetera. In definitiva più spostamento e meno inquinamento».