Moggi, Bettega e Giraudo sono stati assolti dalla Corte d’Appello di Torino.

Moggi, Bettega e Giraudo, assolta la “triade”

Per Luciano Moggi, Roberto Bettega e Antonio Giraudo è arrivata una seconda vittoria. Dopo l’assoluzione al processo di primo grado per le presunte plusvalenze ricavate dal mercato dei giocatori della Juve, la Corte d’Appello ha confermato la prima sentenza. I tre ex e storici dirigenti della Juventus, finiti al centro dell’inchiesta sulla “Triade”, erano finiti alla sbarra con l’accusa di aver commesso reati fiscali.

Reati in “prescrizione”

Secondo la Corte d’Appello del Tribunale di Torino i reati che erano stati contestati ai tre dirigenti sono ormai caduti in prescrizione. Le vicende contestate e che sono finite sotto la lente d’ingrandimento dei magistrati, risalivano ad un periodo compreso tra il 2001 e il 2006. Le linee difensive proposte dai legali di Moggi, Bettega e Giraudo hanno sempre cercato di smontare con forza le accuse, evidenziando la piena legittimità delle operazioni finanziarie.

Leggi anche:  Palpeggia una carabiniera, un uomo condannato

I casi esaminati

Tra gli episodi che sono stati esaminati nel corso delle indagini preliminari anche le operazioni relative agli acquisti di Zinedine Zidane e Mutu.

 

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!