Morto nel canale, grande commozione questo pomeriggio a San Mauro per l’ultimo saluto a Gabriele.

Morto nel canale

Grande commozione questo pomeriggio, giovedì 12 luglio, a San Mauro, per l’ultimo saluto a Gabriele Marchese, 41 anni, l’ultima vittima del canale Cimena. In tanti hanno partecipato alla cerimonia funebre, che è stata celebrata nella parrocchia di Santa Maria di Pulcherada. Molti i messaggi di cordoglio e le testimonianze di vicinanza alla famiglia, colpita da una tragedia davvero enorme.

Il picchetto degli alpini

Il feretro di Gabriele Marchese è stato accolto in parrocchia dal picchetto d’onore degli alpini. Davvero diversi sono state le penne nere  rappresentanti i gruppi della tredicesima zona. Un omaggio a Gabriele e una testimonianza di affetto per il papà, Idilio, che degli alpini sanmauresi fa parte da tempo.  Alla cerimonia funebre anche  il labaro della Fidas e i rappresentanti del Sea, Servizio Emergenza Anziani, due associazioni all’interno delle quali il papà di Gabriele, Idilio,  è impegnato da tempo.

 

Leggi anche:  Persona scomparsa ricerche notturne in collina | LE FOTO

La commozione dei colleghi

Davvero grande anche la commozione dei colleghi di Gabriele Marchese, che lavorava come operaio alla Pirelli di Settimo. Diversi, infatti, hanno partecipato alla cerimonia funebre, portando il loro cordoglio alla famiglia. Al termine del funerale si è svolto il corteo a piedi, fino al cimitero, in via Superga.