Sono 9 le persone arrestate dalla Polizia di Stato nell’ambito dei servizi disposti in occasione del Movement Torino Music Festival 2019 che ha avuto luogo questa notte al Lingotto Fiere.

Movement Torino Music Festival 2019

Sono 9 le persone arrestate dalla Polizia di Stato nell’ambito dei servizi disposti in occasione del Movement Torino Music Festival 2019 che ha avuto luogo questa notte al Lingotto Fiere.

Accusati di rapina

Due giovani cittadini marocchini di 21 e 19 anni sono stati arrestati da personale del Commissariato Barriera Nizza per tre rapine in concorso commesse ai varchi di controllo nel piazzale antistante. Il diciannovenne è stato anche denunciato per il possesso di un flacone di spray urticante. Il ventunenne, invece, è stato trovato in possesso di diverse collane, probabile provento di attività predatorie.

LEGGI ANCHE: Notte di controlli, sei locali multati e cinque patenti ritirate IL VIDEO

Un altro per favoreggiamento

Un ventiduenne, invece, è stato arrestato per resistenza a P.U. e denunciato per favoreggiamento avendo agevolato la fuga di persone ignote che erano state indicate dalle persone in coda quali scippatori. Sono, invece, 6 le persone arrestate per spaccio di sostanza stupefacente, 5 da personale del commissariato e uno dalla Squadra Mobile, quest’ultimo un cittadino italiano di 32 anni che aveva con sé una decina di dosi di cocaina.

Leggi anche:  Carabiniere investito mentre effettua i rilievi di un incidente

Ancora denunce per droga

Un ventunenne e una ventenne sono stati sono stati trovati in possesso di una quarantina di grammi di stupefacente (anfetamine, cocaina, ecstasy, eroina e marijuana) e di 650 euro. Altri due giovani, di 23 e 19 anni, avevano con sé 17 dosi, tre anfetamine e cocaina, e più di 900 euro in contanti. Un venticinquenne cittadino albanese, invece, oltre che per spaccio è stato arrestato per resistenza a P.U. Altri due ragazzi sono, invece stati denunciati in stato di libertà sempre per la cessione di droga. Personale della Divisione PAS, inoltre, ha denunciato in stato di libertà il responsabile della sicurezza della società organizzatrice dell’evento per non aver osservato le prescrizioni della Commissione di Vigilanza. Dai controlli, è emerso che all’evento erano presenti 10.500 persone, 1700 in più rispetto a quanto indicato come capienza massima. Gli agenti del commissariato hanno, infine, rinvenuto diversi portafogli, cellulari, documenti personali e carte bancomat, smarriti o trafugati, che sono custoditi per la successiva restituzione ai titolari.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!