Il boss della ‘ndrangheta Nicola Assisi e il figlio Patrick arrestati questa mattina in Brasile

Nicola Assisi e il figlio Patrick arrestati

All’alba di questa mattina in Praia Grande (San Paolo) la Polizia Federale del Brasile, a conclusione di un’indagine condotta in cooperazione internazionale con i Carabinieri di Torino, coordinati dalla locale DDa e supportati dell’esperto per la Sicurezza della DCSA nel paese sudamericano, ha arrestato il noto boss della ‘ndrangheta Nicola Assisi (classe 1958) e il figlio Patrick (classe 1983).

Le accuse

Entrambi colpiti da provvedimento restrittivo perché responsabili di associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti e inseriti nel noto elenco dei 100. Nicola Assisi deve anche scontare una pena definitiva di 14 anni circa.
Nel corso dell’operazione sono altresì stati sequestrati 2 pistole, 1kg di cocaina e una macchina per replicare sigilli per container.

LEGGI ANCHE: Villa boss in fiamme a San Giusto

LEGGI ANCHE: Villa del boss a San Giusto Canavese ospiterà uffici pubblici

20 chili di banconote

Durante le fasi dell’arresto sono stati sequestrati una quantità tale di banconote che gli investigatori hanno dovuto pesare e non contare, per un totale di 20 chilogrammi. Le pistole erano nascoste in un vano del box di controllo della piscina, mentre i soldi e la droga erano stati trafugati in una camera celata da una falsa parete.

Leggi anche:  Frodi informatiche man in the middle: la polizia arresta due persone