Questa mattina la cerimonia di passaggio di consegne tra il Generale Mariano Mossa e il collega Aldo Iacobelli, nuovo comandante della Legione Piemonte e Valle d’Aosta.

Nuovo comandante dei carabinieri

Si è insediato nella mattinata di oggi, martedì 17 settembre, il nuovo comandante della Legione carabinieri Piemonte e Valle d’Aosta. A ricevere il comando dalle mani del suo predecessore, Mariano Mossa, è stato il Generale Aldo Iacobelli che. nel suo lungo curriculum professionale nell’Arma aveva già ricoperto incarichi di prestigio sul territorio di Torino e provincia. Alla cerimonia di passaggio di consegna ha partecipato il Comandante Interregionale dei Carabinieri “Pastrengo”, il Generale di Corpo d’Armata Gaetano Maruccia. Per il Generale Mariano Mossa, arrivato in Piemonte nel 2016, è iniziato quindi il nuovo incarico di vice comandante Interregionale Carabinieri “Pastrengo”.

Un “ritorno” a Torino

Per il Generale Aldo Iacobelli, di fatto, si tratta di un vero e proprio ritorno nel capoluogo sabaudo. Il Generale di Brigata, nato a Salerno nel 1963, dal 1994 al 2000 aveva già prestato servizio sul territorio in qualità di Comandante del Nucleo Investigativo e del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Torino. Qui ha condotto numerose e delicate indagini.

Il rapimento di Laura Spadafora

Aldo Iacobelli aveva partecipato alle delicatissime indagini e operazioni finalizzate alla liberazione di Laura Spadafora, la studentessa torinese che all’età di 15 anni, nel maggio 2000 fu rapita all’uscita da scuola. Dopo giorni di prigionia, l’allora Maggiore Iacovelli, partecipò alle fasi più importanti della liberazione avvenuta grazie anche all’intervento del Gruppo di Intervento Speciale dei carabinieri. Furono proprio i carabinieri arrivati da Livorno a organizzare il blitz all’interno dell’appartamento di via Malta 33, a Torino, dove la ragazza fu tenuta prigioniera. La stessa giovane, questa mattina, ha partecipato alla cerimonia di passaggio di consegne che si è tenuta all’interno della storica Caserma Bergia di Torino, sede del comando della Legione.

Leggi anche:  Morti per amianto, la sentenza del processo Pirelli

Il curriculum del Generale

Dopo la lunga esperienza torinese Aldo Iacobelli ha ricoperto per quattro anni l’incarico di Comandante del Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche (Ra.C.I.S.), reparto d’elite dell’Arma, preposto a svolgere indagini tecnico-scientifiche di polizia giudiziaria di altissimo profilo, nonché Istituto
Il Generale Iacobelli ha maturato vaste e significative esperienze di comando sia nell’ambito dell’Organizzazione Addestrativa, quale Comandante di Plotone presso la Legione Allievi Carabinieri di Roma – ove ha ricoperto anche il prestigioso incarico di Alfiere dell’Arma dei Carabinieri – sia in ambito Territoriale, operando dal 1986 al 1991 in Sardegna quale Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile di Oristano e successivamente della Compagnia di Olbia. Sempre in Sardegna è stato coordinatore delle Squadriglie Anticrimine, reparto di punta per la lotta ai sequestri di persona e per la ricerca di latitanti. Dopo aver comandato la Compagnia Carabinieri di Roma Parioli, da Ufficiale Superiore ha ricoperto l’incarico di Comandante del Reparto Operativo di Bari ed ha retto i Comandi Provinciali di Rimini, Cosenza e Bari. Nella sua ampia esperienza di servizio è stato inoltre Capo Ufficio Cerimoniale del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, svolgendo tale incarico contemporaneamente a quello di membro del Consiglio d’Amministrazione dell’Ente Editoriale per l’Arma dei Carabinieri, in concomitanza con la celebrazione del Bicentenario di Fondazione dell’Istituzione e dello svolgimento dell’EXPO di Milano.

 

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!