Omicidio Chivasso, si cerca arma che ha ucciso i due pastori di a Castelrosso.

Omicidio Chivasso

Nella notte tra lunedì 23 e martedì 24 ottobre due pastori di origini romena ma residenti a Chivasso sono stati uccisi. La scoperta nella giornata di martedì quando il loro titolare, non avendo alcuna loro notizia, è giunto dove i due giovani avevano il gregge. Lì ha trovato le pecore sparse senza una guida e la roulotte bruciata. Sin da subito ha compreso che c’era qualcosa di molto sospetto. Immediata la richiesta di intervento delle forze dell’ordine che, a pochi metri di distanza dalla casa viaggiante, hanno trovato i due corpi.

Duplice omicidio Chivasso gli arrestati IL VIDEO

Le indagini

L’omicidio dei pastori era avvenuto nelle campagne di Castelrosso, frazione di Chivasso. I carabinieri di Chivasso, accompagnati dai vigili del fuoco, hanno effettuato un sopralluogo lungo le rive dell’Orco, a Foglizzo, nei pressi dell’ex cava della Bitux. Presenti anche il Pm Drammis della Procura della Repubblica di Ivrea e una pattuglia della polizia penitenziaria. Questo lascia intendere la partecipazione al sopralluogo di uno o più dei quattro arrestati. Qui si stava cercando l’arma del delitto.

Leggi anche:  Omicidio Settimo, vicini di casa sconvolti per la tragedia

L’esito

Stando alle prime indiscrezioni non sarebbe stato trovato nulla di rilevante per le indagini.  In carcere, con l’accusa di aver ucciso due pastori Daniele Bergero, Piero Bergero, Romano Bergero e Alex Bianciotto.