Omicidio Settimo ieri, sabato 18 agosto. Domenico Gatti è stato ucciso a colpi di pistola nella sua abitazione di via Fantina 47 dal figlio della compagna.

Omicidio Settimo

La serenità di una sera d’estate è stata spezzata, ieri sera, sabato 18 agosto, da un omicidio che si è consumato in un appartamento di via Fantina 47, nel quartiere Borgo Nuovo di Settimo. Domenico Gatti, classe 1959, poliziotto in pensione da pochi mesi è stato ucciso con colpi di pistola intorno alle 23.30.

Un fermato

I carabinieri di Settimo e di Chivasso intervenuti sul posto hanno, infatti, fermato una persona e l’hanno sottoposto a interrogatorio. Si tratta del figlio della compagna di Gatti, C.C. di 26 anni. Anche quest’ultimo abita a Settimo. L’omicida soffre di disturbi della personalità (non conclamati). Il fermo è stato effettuato dai carabinieri e il fermato si trova piantonato all’ospedale di Chivasso.

La dinamica

Dunque stando alle prime informazioni, il giovane si trovava a cena con la madre e il compagno di questa. Qui ha avuto una banale discussione con l’uomo. Poi il ragazzo è andato via ed è ritornato dopo circa mezz’ora. In quel momento, infatti, ha esploso tre colpi, calibro 22, all’indirizzo del patrigno. Due al torace ed uno contro il muro della cucina.  Il patrigno dunque ha reagito e il figliastro gli ha sparato altri 6 colpi che lo hanno colpito mortalmente al torace .

Leggi anche:  Ragazzi morti annegati in piscina, avevano 19 e 21 anni