E’ Denis Demaria, l’operaio scomparso da Saluggia da venerdì sera.

Operaio scomparso

Di Denis Demaria, tecnico al CRM di Saluggia (reparto dell’ex Sorin Biomedica), non si hanno più notizie dalla serata di venerdì 29 giugno.
Lui e la sua Hyundai Atos verde sono come svaniti nel nulla dopo una cena con i colleghi al ristorante «La piazzetta» di Saluggia. E’ qui che è stato visto l’ultima volta, ed è da qui che, logicamente, partono le indagini dei carabinieri.

Le indagini

Sulle sue tracce ci sono gli uomini del comando provinciale di Vercelli, da cui dipende la Stazione di Livorno coordinata dal Luogotenente Ignazio Casti, e della Compagnia di Chivasso: Demaria vive a Tonengo di Mazzè, in una bella casa di via Farardo, e i suoi famigliari (moglie e tre figli che ora si sono chiusi nel massimo riserbo) si sono rivolti ai carabinieri di Caluso, al comando del Luogotenente Lino Belcastro.

Gli inquirenti

Gli inquirenti quindi non tralasciano alcuna ipotesi, e come primo atto hanno perlustrato le acque del canale del Canale Depretis, che corre lungo la provinciale 37 che collega Saluggia a Villareggia.
Nella giornata di ieri, martedì 3 luglio, l’area è stata battuta anche da un elicottero dell’Arma, decollato dall’Elinucleo di Volpiano, supportato da militari di Livorno e Caluso.
Alle ricerche, nei giorni precedenti, hanno partecipato anche i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Chivasso. Gli inquirenti invitano comunque alla cautela, anche perché potrebbe trattarsi di un allontanamento volontario.

Leggi anche:  Agguato alla ex moglie: arrestato

AGGIORNAMENTO: E’ stato ritrovato