Operazione Bellavita scaturita da un’indagine internazionale.

Operazione Bellavita: Ros in azione

E’ stata ribattezzata operazione Bellavita quella condotta dai Carabinieri del Ros. Questa mattina, martedì 22 novembre, sono stati infatti eseguiti dodici arresti tra cui quello al chivassese Bruno Trunfio.

L’indagine

I provvedimenti eseguiti sono frutto di una complessa indagine del Ros. Fondamentali per gli arresti, le intercettazioni telefoniche e ambientali, i servizi di osservazione e pedinamento. Indispensabili anche le dichiarazioni rese da un collaboratore di giustizia. L’indagine ha quindi consentito di individuare i membri di un sodalizio criminoso legato a famiglie ‘ndranghetiste del reggino.

Il commercio internazionale

Il clan era dedito all’importazione di hashish e cocaina dalla Spagna all’Italia. Inoltre, gestiva il traffico di stupefacente proveniente dal Marocco e commercializzato sulla piazza torinese. Inoltre, ha permesso di svelare le modalità di trasporto del narcotico che giungeva in Italia nascosto in doppi fondi di mezzi presi a noleggio. Oltre allo stupefacente, è stato anche accertata la disponibilità di armi da parte della banda.

Leggi anche:  Scoperta fabbrica di ostie di droga: il blitz

LA DIRETTA: ‘Ndrangheta e droga arrestato Bruno Trunfio

IL VIDEO: ‘Ndrangheta e droga arrestato Bruno Trunfio

IL RETROSCENA: ‘Ndrangheta e droga un deposito nel Vercellese