Un pasticcere aggredito con l’acido, i mandanti sono i suoceri. Infatti la coppia lo riteneva troppo vecchio per poter stare con la loro figlia.

Pasticcere aggredito

Un pasticcere aggredito con l’acido, i mandanti sono i suoceri. Infatti la coppia lo riteneva troppo vecchio per poter stare con la loro figlia. Per l’accaduto i carabinieri del comando provinciale di Siena hanno arrestato, lunedì 7 maggio, una coppia di coniugi separati di Torino.  I due sono risultati i mandanti di due spedizioni in cui il pasticcere è stato colpito con dell’acido.

 

Il matrimonio non accettato: “Lui è troppo vecchio per te”

I due non accettavano il genero proprio perché ritenuto troppo vecchio per la loro figlia. Dispetti, ritorsioni per convincere la donna a non stare insieme all’uomo che amava solo perchè molto più grande di lei. Ma i suoceri dell’uomo sono poi passati alle maniere forti con due aggressioni con l’acido.

Le aggressioni

L’uomo è stato aggredito due volta con l’acido. Una prima volta a San Gimignano dove la coppia si era trasferita. Ma i due decisero di trasferirsi nuovamente a Torino. Qui, la seconda aggressione. A quel punto la coppia ha presentato denuncia ai carabinieri di Poggibonsi. Lunedì inoltre i suoceri del pasticcere sono stati arrestati perchè considerati i mandanti delle aggressioni, ma si cercano gli autori.

Leggi anche:  Perseguita e picchia l'ex compagna, arrestato