Perito chimico 42enne morto schiacciato dal rullo della pressa nella fabbrica dei compensati. Ecco chi è la vittima del tragico incidente accaduto ieri mattina.

Perito chimico morto

E’ un perito chimico di 42 anni di Vercelli la persona che giovedì 31 gennaio 2019 è morta per un tragico incidente sul lavoro. Il fatto è accaduto all’Ibl di Coniolo, nel Monferrato, azienda che da più di mezzo secolo si occupa della produzione di legni compensati, pannelli e simili.

L’incidente

A quanto risulta dalle prime ricostruzioni, Bruno Bertotti stava eseguendo un controllo di routine, probabilmente una campionatura del collante utilizzato per la produzione di compensati. Difficile dire che cosa sia accaduto esattamente (la dinamica dell’episodio viene vagliata in queste ore dagli inquirenti e dagli addetti Spresal): sta di fatto che l’uomo è finito sul nastro ed è stato schiacciato da un rullo. Il sindacato ha proclamato 24 ore di sciopero a partire da stamane, 1 febbraio.

Una famiglia distrutta

Bruno Bertotti lascia i genitori Maria e Walter, e la sorella Michela.

Leggi anche:  Cade nel fiume durante il Carnevale: 32enne grave

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!