Picchiata dal marito, si difende con una bottiglia di vetro. L’uomo è stato quindi arrestato dalla Polizia, per maltrattamenti in famiglia.

Picchiata dal marito

Aggredita ripetutamente, picchiata dal marito tossicodipendente, è riuscita a difendersi prima di perdere i sensi. Domenica scorsa, l’ennesimo, banale, litigio è nuovamente sfociato in un’aggressione fisica verso la donna. Episodi ormai all’ordine del giorno, soprattutto nelle ultime settimane, quando l’uomo le chiedeva ripetutamente denaro per acquistare della sostanza stupefacente. Lei, quarantenne, è riuscita però a difendersi e a far arrestare il marito.

L’aggressione

Ha rifiutato di dargli i soldi, così lui l’ha chiusa in un angolo contro il muro. Pensava di morire strangolata da quell’uomo con cui condivideva la vita da anni, invece è riuscita ad afferrare una bottiglia di vetro e a colpirlo al volto. L’ultimo gesto prima di accasciarsi sul letto, priva di sensi.

L’arrivo della volante

Chiamati dai vicini di casa, sul posto sono arrivati gli agenti della Squadra Volante e dal personale sanitario che hanno prestato le prime cure alla donna e al marito violento, ferito a uno zigomo dalla bottiglia. L’uomo è stato poi arrestato per maltrattamenti in famiglia.

Leggi anche:  Abusi su una bimba di 6 anni, si indaga

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!