Pista ciclabile pericolosa: due incidenti a distanza di poche ore. Il nuovo percorso riservato alle biciclette in via Torino è già teatro di incidenti.

Pista ciclabile pericolosa

Il nuovo percorso su via Torino miete vittime. Nella sola mattinata di oggi, giovedì 20 dicembre, a distanza di poche ore due ciclisti sono caduti. Il primo, fortunatamente, non si è fatto male e si è rialzato da solo proseguendo la sua corsa fuori dalla linea rossa che delinea lo spazio riservato. E’ andata peggio al secondo ciclista, invece, un anziano signore che nella caduta ha sbattuto il volto a terra.

L’incidente

L’anziano stava percorrendo la nuova pista ciclabile quando ha perso il controllo, cadendo a terra. Forse con le ruote ha toccato il cordolo giallo installato a bordo della “bike line” e questo ha provocato l’incidente. Nella caduta ha sbattuto il volto e le mani, perdendo molto sangue. Immediato il soccorso di alcuni passanti che hanno assistito alla caduta e hanno aiutato l’uomo a rialzarsi. Chiamata anche l’ambulanza, sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno trasportato la vittima al pronto soccorso.

Leggi anche:  Tutto pronto per il corteo settimese Fridays for Future

La rabbia e le polemiche

La “bike line” è già considerato uno dei punti più pericolosi della Città della Torre. I due episodi registrati questa mattina sono solo gli ultimi di una già lunga serie di incidenti sfiorati e cadute. La pista, inaugurata appena la scorsa settimana, sta tenendo con il fiato sospeso tutta la via, dai passanti ai negozianti e i residenti che commentano negativamente la nuova opera. Inoltre, come ribadiscono tanti settimesi, le vetture in transito su via Torino sfrecciano a folle velocità e gli utenti della pista ciclabile sono esposti a un doppio pericolo.