Prendono a calci la segnaletica, beccati i ragazzini dalle telecamere di videosorveglianze posizionate in passato dall’Amministrazione di Brandizzo.

Prendono a calci la segnaletica

«Devo purtroppo segnalare un ulteriore episodio di inciviltà (se così vogliamo chiamarla), ieri sera intorno alle 23,30 alcuni ragazzi si divertivano a prendere a calci (filmandosi con il telefonino) i paletti con i cartelli stradali della rotonda nei pressi delle scuole elementari Bruno Buozzi danneggiandoli. Il tutto di fronte alle telecamere. A prescindere che il tutto è già stato segnalato alla polizia municipale che visionerà i filmati. Chiedo ai genitori che ieri sera avevano i figli in giro per Brandizzo di controllare i loro telefonini e se trovate traccia di quanto ho descritto». E’ stato questo il messaggio del vicesindaco Alessandro Barbera nella mattinata di domenica. Un messaggio che ha fatto in poche ore il giro del paese nelle numerose chat dei brandizzesi che hanno figli adolescenti o pre-adolescenti.

Il caso

«In realtà io avevo commentato – dice Barbera – il post di un brandizzese che segnalava il fatto che nei parchi verdi del paese ci sia immondizia ovunque e i cestini dei rifiuti sono vuoti. Poi, il commento è diventato un messaggio che si è diffuso per il paese. Credo che coloro che hanno sporcato e continuano a “sporcare” le aree verdi siano le stesse che sabato sera hanno preso a calci la segnaletica della rotatoria. Si tratta di un gruppo molto numeroso di ragazzi che mentre mettevano in atto questo comportamento si filmavano con il cellulare. A riprendere questi gesti però sono state anche le telecamere del Comune che lunedì sono state visionate e molti giovani sono stati riconosciuti. Adesso, contatteremo i genitori di questi ragazzi, ci sembra il minimo perchè un comportamento del genere non è accettabile. Sempre nei pressi delle scuole Buozzi poi sono continui gli schiamazzi nelle ore serali e non manca chi gioca a calcio….». Per tornare invece sulla situazione dei parchi gioco il vicesindaco afferma: «Cartacce, tovaglioli e bottiglie sono sparse nei parchi. In quello degli alpini ad esempio attorno al tavolo da ping pong era davvero un’indecenza e ho chiamato chi si occupa della pulizia che ha provveduto a sistemare la situazione, ma tanto sono sicuro che questa pulizia durerà poco».

Leggi anche:  Abbatte la centralina telefonica con l'auto

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!