Professore morto l’addio all’amato Enzo.

Professore morto

Il cuore di Vincenzo Bordieri, per tutti Enzo, ha smesso di battere all’improvviso. Il settimese si è spento nel sonno la scorsa settimana, nella sua abitazione di via Mazzini 2, nel centro di Settimo. Un lutto improvviso che ha sconvolto tutta la città che ha partecipato commossa alle esequie celebrate nella parrocchia di San Pietro in Vincoli. In tanti, a Settimo, conoscevano bene Bordieri, un amico stimato da tutti e un compagno di tante avventure.

Insegnava all’Enaip

Dopo la maturità tecnica Bordieri aveva iniziato a lavorare in un’azienda logistica. Poi la decisione di cambiare vita e intraprendere un nuovo percorso. Dopo aver proseguito gli studi, infatti, aveva intrapreso la carriera di docente. All’Enaip di Grugliasco, dal 2007, ha cresciuto e seguito centinaia di ragazzi che lo hanno amato e che la scorsa settimana hanno voluto dargli un ultimo saluto. Tantissimi di loro, infatti, hanno atteso il feretro dell’amatissimo “prof” sul sagrato della Chiesa del centro storico.

Leggi anche:  Cade dal secondo piano di casa, tragedia sfiorata a Settimo FOTO

La commozione e i palloncini

Tantissime le persone che hanno voluto tributare a Enzo un ultimo affettuoso ricordo. In particolare sono stati i suoi studenti i protagonisti dell’abbraccio più commosso al 54enne settimese. Al termine della funzione religiosa celebrata da don Antonio Bortone, infatti, hanno liberato in cielo alcuni palloncini neri e azzurri. Un ultimo omaggio a quella fede interista che Bordieri non ha mai nascosto e di cui è sempre stato orgoglioso.