Pugni e calci contro le auto degli agenti. Quattro denunciati.

Pugni e calci

Quattro ragazzi sono stati denunciati dopo essere stati identificati. La notte di Capodanno, dopo aver passato la serata a bere e mangiare dal kebab, sono andati al Comando della Polizia Municipale di via Bologna e smaltire i fumi dell’alcol  “saltando” sulle auto private degli Agenti.  Mai avrebbero immaginato che gli investigatori della  Municipale  sarebbero arrivati a loro per chiedere conto dei danni di alcune migliaia di euro provocati,  sui veicoli parcheggiati negli stalli fronte il Comando.

I fatti

Subito dopo l’episodio  gli Agenti hanno iniziato le indagini per scoprire i responsabili dei danni. L’attività investigativa partiva nel buio quasi completo. Dalle immagini raccolte, dalle telecamere di sorveglianza, s’intravedeva poco o nulla. Si vedevano quattro giovani ragazzi percorrere la via Bologna. Giunti di fronte al Comando, dunque,  si fermavano, guardandosi intorno, con fare sospetto. Il più alto e robusto sferrava un potente calcio al parabrezza di una Fiat 500, sfondandogli il parabrezza e piegandogli il piantone della carrozzeria. Non soddisfatto, saltava sul cofano di altre autovetture parcheggiate  e, passando da un’auto all’altra, a calci, sfondava i parabrezza e i cofani delle auto in sosta.

Leggi anche:  Picchia la moglie con l'aspirapolvere: arrestato

Le denunce

A seguito delle prove inconfutabili fornite dagli investigatori alla magistratura torinese, su ordine di quest’ultima, i quattro soggetti venivano convocati e interrogati presso il Comando di via Bologna. Messi alle strette, confermavano quanto loro addebitato. Si assumevano dunque,  la piena responsabilità della bravata di Capodanno. Sono stati denunciati in stato di libertà per danneggiamento aggravato in concorso.