Rapinano la farmacia per “Pagare l’affitto”. E’ quando dichiarato dagli arrestati: due fratelli e un complice, autori del colpo avvenuto il 7 marzo.

Rapinano la farmacia

“Abbiamo rapinato la farmacia per pagare l’affitto”, è con questa motivazione che uno degli arrestati ha giustificato il colpo messo a segno il 7 marzo scorso, ai danni della Farmacia “Cavaglia” di Cumiana. Guanti in lattice, passamontagna e con una pistola scenica, la coppia ha assaltato la farmacia. Uno di loro ha puntato l’arma alla faccia della farmacista mentre il complice svuotava la cassa. Poi sono fuggiti con una macchina rubata, e ritrovata poco dopo, guidata da un complice.

Le indagini

Le indagini condotte dai carabinieri della Compagnia di Pinerolo hanno consentito di recuperare l’arma utilizzata nella rapina, i passamontagna e di individuare l’autista, Maurizio Massaro, 40 anni, fratello minore di Mauro, uno dei due rapinatori. Quest’ultimo agiva insieme a un complice, Demetrio Calluso, 47 anni.

L’arresto

Per i tre è scattata una misura cautelare in carcere, ritenuti responsabili della rapina commessa ai danni della farmacia di Cumiana.