Donna rapinata insegue i due ladri. Lungo la fuga i rapinatori incontrano addetto alla sicurezza di un locale che ha chiamato la polizia. Arrestati.

Donna rapinata

Nella serata di sabato scorso, due ragazze sedute su un muretto di via Carlo Alberto sono state avvicinate da due ragazzi. Questi hanno cominciato a chiedere insistentemente una sigaretta. Le giovani infastidite hanno evitato di rispondere. Questo loro atteggiamento non ha scoraggiato uno dei due che ha afferrato la borsa di una delle ragazze ed ha cercato di scappare. La vittima, a quel punto, ha afferrato per il braccio il ragazzo, un cittadino marocchino di 28 anni, che, per divincolarsi l’ha spinta con forza. Il secondo ragazzo, un pakistano di 21 anni, nel frattempo, ha raccolto da terra alcuni oggetti usciti dalla borsa, e insieme al suo amico, è fuggito.

L’inseguimento

Le ragazze non hanno perso di vista i giovani, li hanno seguiti prima in via Lagrange e poi in via Mazzini dove sono stati fermati dal personale addetto alla sicurezza di uno dei locali commerciali della zona.

Leggi anche:  Inseguimento da film con l'auto rubata a Torino

L’arresto

Gli agenti della Squadra Volante arrivati sul posto, hanno arrestato gli stranieri che, tra l’altro erano in evidente stato di ubriachezza, per rapina aggravata in concorso.