L’amministrazione si mobilita per contrastare l’abbandono di rifiuti: in 6 casi i vigili sono riusciti ad identificare i responsabili

Rifiuti abbandonati: già 4 sanzioni e 2 segnalazioni

Il Comune di Settimo è impegnato da tempo in azioni che puntano all’ottimizzazione dei servizi di raccolta rifiuti, attività di sensibilizzazione a buone pratiche e, infine, sanzioni per chi sporca la città. «Da qualche settimana, la Giunta – spiega l’Amministrazione – ha deciso di dedicare parte dei servizi della Polizia Municipale a un’attività di controllo contro l’abbandono di rifiuti. In questa prima fase, in 6 casi i vigili sono riusciti a individuare i responsabili: 4 i verbali che prevedono sanzione amministrativa (per irregolarità nella raccolta) e 2 le segnalazioni di reato con l’avvio del relativo procedimento penale (per abbandono e incendio di rifiuti). Le violazioni sono state registrate in vari punti della città, sia in centro che al Borgo Nuovo che in zona Moglia».

Le parole dell’assessore Raso

«La lotta all’abbandono dell’immondizia per noi è una battaglia di civiltà – commenta l’assessore all’ambiente Alessandro Raso –. La richiesta di controlli e sanzioni arriva proprio dai cittadini, stanchi di vedere mucchi di rifiuti accumulati soprattutto intorno alle aree ecologiche. Cerchiamo di intervenire con controlli e anche con le telecamere, ma pizzicare i responsabili è davvero molto difficile: per questo, ringrazio i vigili per aver ottenuto un risultato non scontato».

Leggi anche:  Chiamano i soccorsi perché da giorni non vedono la vicina di casa

Il pugno di ferro dell’amministrazione

«Non bastano le multe a risolvere il problema in via definitiva, ne siamo consapevoli – conclude Raso – Ma purtroppo, almeno in questa fase, la paura di una sanzione è più “potente” del senso civico di molte persone, per fortuna non di tutte. Siamo consapevoli, anche perché ce lo fanno presente molti cittadini, che il servizio di raccolta vada migliorato e a questo proposito, a breve, avremo un incontro con Seta e Bacino 16 per fare il punto della situazione stabilendo regole più chiare che dovrebbero portare miglioramenti sia sul fronte della raccolta che su quello dei controlli».

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

Leggi anche:  Gara ciclistica Milano – Torino, oggi disagi per il traffico: ecco quando chiuderanno le strade

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!