Rimane appesa al balcone poi precipita dal secondo piano. Resta grave una 24enne. Ascoltato in commissariato il fidanzato che era in casa con lei.

Rimane appesa al balcone

Il fatto è avvenuto questa mattina, 19 agosto 2019, poco dopo le 10, al civico 66 di via Cervino a Torino, nel quartiere Barriera di Milano. Una ragazza di 24 anni è rimasta appesa per diversi minuti al balcone di un’abitazione al secondo piano di un palazzo prima di perdere la presa e cadere nel vuoto.

Un volo di oltre sei metri

La ragazza è precipitata sul marciapiede fratturandosi il femore e procurandosi numerose fratture soprattutto al volto. Gli agenti del commissariato Barriera di Milano stanno cercando di fare luce su quanto realmente accaduto.

Interrogato il fidanzato

Al momento della caduta la ragazza si trovava in casa con il fidanzato che è stato portato in commissariato per essere interrogato. Agli agenti il ragazzo ha riferito di non essersi accorto di nulla, mentre la giovane, ancora vigile all’arrivo dei soccorsi, ha raccontato di essere scivolata. Al momento gli inquirenti sembrano escludere l’ipotesi del tentativo di suicidio. Ancora da chiarire ad ogni modo come abbia potuto, scivolando, oltrepassare la ringhiera.

Leggi anche:  Paura sull’aereo Napoli-Torino: depressurizzazione e atterraggio d’emergenza a Genova

In gravi condizioni

Nella caduta la ragazza ha riportato gravi traumi ed è ricoverata al San Giovanni Bosco in serie condizioni.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!