Rubano la pistola e fuggono a Gassino. Sono entrati di notte, approfittando del buio hanno potuto agire indisturbati.

Rubano la pistola e fuggono

Sono entrati di notte, approfittando del buio hanno potuto agire indisturbati: portare via la cassaforte di quell’abitazione di strada Barere sembrava essere l’obiettivo. E così hanno fatto, mettendo a segno il colpo tra giovedì 5 e venerdì 6 settembre. Al suo interno, era custodita la pistola di ordinanza di un’agente di Polizia municipale, conservata al sicuro fuori dall’orario di lavoro.
I malviventi si sono introdotti in casa e hanno sradicato dal muro la cassaforte, ancora chiusa. Non li ha disturbati neppure l’allarme inserito che, percependo l’incursione, ha iniziato a suonare. Terminato il «lavoro» – che è costato ai poveri proprietari di casa un danno ingente tra vetri rotti e danni all’interno dell’abitazione – si sono dati alla fuga, con una breve tappa a qualche chilometro dall’abitazione colpita per poter forzare la cassaforte e prelevarne il contenuto, prima di gettarla nei campi di strada Bussolino.

La chiamata ai carabinieri

E’ stato un contadino, l’indomani mattina, a chiamare i carabinieri per il recupero di quell’oggetto gettato tra le sue serre. I militari, giunti sul posto, hanno verificato la corrispondenza e constatato che al suo interno non vi fosse più nulla: la cassaforte è stata completamente svuotata. Della pistola dell’agente, neanche più l’ombra. E’ caccia ai ladri, quindi. Si cerca nel territorio, le indagini dei militari della stazione di Castiglione e della Compagnia di Chivasso sono finalizzate a individuare i malviventi che hanno colpito la periferia del capoluogo prima di scappare, facendo perdere le proprie tracce. Una zona già battuta dai malviventi, in passato, poiché periferica e ideale per guadagnarsi la fuga attraverso i campi e i boschi che delimitano il paese. Per questo, i residenti del quartiere si erano organizzati in gruppi di Controllo del Vicinato, come mostra la targa all’ingresso della strada. La raccomandazione è sempre quella di prestare massima attenzione a movimenti sospetti e alla presenza di persone sconosciute per la zona, e chiamare le Forze dell’Ordine.

Leggi anche:  Aspirante rapinatore entra in banca, è caccia all'uomo

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!