Rubavano 500 Abarth e rivendevano i pezzi. Questo era il modo escogitato per guadagnare qualche soldo. La banda è stata denunciata dai carabinieri di Venaria.

Rubavano 500 Abarth e rivendevano i pezzi

Avevano deciso di rubare delle Fiat 500 Abarth, smontarle e poi di rivendere i pezzi online. Questo il piano della banda che aveva deciso così di far entrare dei soldi nelle proprie tasche.

Auto rubate e smontate nel capannone due arresti

Le indagini

I carabinieri hanno scoperto il meccanismo dopo aver fermato, per un controllo, il venariese. Con sé sono stati trovati pezzi di una Fiat 500 che risultava rubata. Dunque sono partite le indagini che hanno portato all’identificazione di tutti i componenti della banda.

Due auto e una pistola lanciarazzi sequestrate al campo nomadi

Le denunce

I carabinieri della stazione di Venaria hanno fermato quattro persone. In questo sistema, infatti, operavano Simone B., operaio di San Maurizio Canavese, Jennifer C., 21enne, Alessandro L. di Venaria e Marco V., carrozziere di Torino.

Leggi anche:  Lancio di uova contro Daisy, presi gli aggressori: hanno confessato