Il blitz dopo un’indagine durata un anno

E’ scattato prima dell’alba di ieri mattina il blitz dei carabinieri della Tenenza di Settimo che hanno sgominato un’organizzazione criminale specializzata in furti, ricettazione e riciclaggio di rame rubato. 
Nel corso dell’operazione, che si sviluppa intorno ad un’indagine articolata durata alcuni mesi, è stata posta sotto sequestro un’azienda di via Emilia, a San Mauro. Si tratta della “Nuova Melchionna Demolizioni”, ritenuta il centro di raccolta e smistamento di rame rubato per nord e centro Italia. Secondo le indagini che hanno permesso di scoprire anche un giro d’affari di circa 200mila euro al mese, i tre titolari della ditta avevano ruoli ben definiti tra loro. 

Sono in tutto 9 i destinatari dei provvedimenti di misura cautelare emessi dalla Procura di Ivrea, due in carcere, 3 agli arresti domiciliari (i gestori delle tre ditte compiacenti che acquistano rame e che sono finite nel mirino degli inquirenti), 1 obbligo di di firma. Tutti, a vario titolo, sono stati ritenuti responsabili di associazione per delinquere finalizzata alla ricettazione, riciclaggio e furto aggravato. La ditta di demolizioni è stata sottoposta a sequestro preventivo, finalizzato alla confisca.

Leggi anche:  Vasi di piante distrutti dai vandali a Chivasso

Da quanto è partita l’indagine dei carabinieri della Tenenza di Settimo sono già 31 le persone denunciate per furto e 3 i ricettatori arrestati.