Tangenziale di Carmagnola, passo avanti decisivo. Come riporta Il giornale di Alessandria

Opera attesa dal 1999

Dopo una lunga attesa, è stato finalmente ufficializzato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti il via libera alla progettazione della Bretella Est. Seconda in tutto il Piemonte per sforamenti di PM10, Carmagnola attende la tangenziale dal 1999. Si tratta di un’opera divisa in tre lotti, di cui il primo sarà realizzato da Autostrada dei Fiori per un costo previsto di 8milioni e mezzo di euro circa, di cui 8 milioni a carico della società autostradale e 500mila a carico della Regione.

“Porterà giovamento  a tutti”

«Sull’importanza della tangenziale non ci sono dubbi – ha sottolineato il presidente Cirio -. Dopo 20 anni di discorsi è lampante anche il carattere prioritario di un’opera che porta giovamento a tutti: alla città, che viene sgravata dal traffico in centro, ai cittadini, che possono muoversi più facilmente e ai turisti che possono raggiungere più agevolmente queste belle terre”,

Collegamenti tra Cuneo e Torino

A sottolineare l’importanza della nuova strada era stato anche il PD proprio la scorsa estate. La realizzazione dell’opera, per la quale dovranno però ancora essere approvati i lotti 2 e 3, mentre per il lotto 1 ora c’è il via libera, consentirà di agevolare i collegamenti tra Cuneo e Cuneese in genere e Torino.