Sfogava la sua rabbia appiccando incendi, la confessione. Sull’uomo proseguono le indagini per capire se potrebbe essere responsabile dei numerosi incendi dolosi nei boschi limitrofi a Oulx e Salbertrand.

Sfogava la sua rabbia

Disoccupato e con “Una situazione personale difficile”, sono queste le parole di S.P., l’uomo di 40 anni, residente a Oulx e incensurato, autore di alcuni incendi avvenuti nei mesi scorsi a Oulx.

“Ho dentro di me una forte rabbia che inconsapevolmente ho sfogato, in questi ultimi due tre mesi, appiccando il fuoco ad alcuni cassonetti dei rifiuti”.

Così, il piromane ha confessato di aver incendiato alcuni cassonetti del paese e perfino un’isola ecologica in legno, lo scorso 24 aprile. Incendio, quest’ultimo, che aveva causato ingenti danni.

Le indagini

Particolarmente importanti, ai fini delle indagini, i filmati delle telecamere di videosorveglianza del Comune di Oulx e di alcuni negozi privati. Un’attività condotta dai carabinieri valsusini che ha portato all’identificazione dell’uomo. Il disoccupato, tuttavia, era preparato all’eventualità di essere “beccato”, come ha lui stesso dichiarato durante la confessione avvenuta nei giorni scorsi.

“Sapevo che prima o poi i Carabinieri sarebbero venuti a cercarmi. Volevo venire io in maniera spontanea ad accusarmi ma non ci sono riuscito”.

E’ stato durante la perquisizione domiciliare effettuata dai militari che è stato rinvenuto l’accendino utilizzato per appiccare i roghi nei cassonetti e nascosto in una fioriera vicino alla chiesa del paese. Il modus operandi si ripeteva invariato: incendiava un pezzetto di carta che veniva gettato all’interno dei cassonetti dei rifiuti.

Leggi anche:  Bimbo prelevato dalla classe a San Mauro, le reazioni sui social

Si temono altri episodi

I carabinieri, intanto, proseguono le proprie indagini sull’uomo. Infatti sono in corso, da parte della Procura, le verifiche per altri simili episodi in Val Susa e il timore è che potrebbero essere riconducibili a lui anche i numerosi incendi dolosi nei boschi limitrofi a Oulx e Salbertrand.