Sfondava le vetrine dei negozi per compiere i furti: arrestato dai carabinieri della Compagnia di Chieri. Si tratta di un 32enne di Moncalieri.

Sfondava le vetrine dei negozi

Un mattone di cemento utilizzato come ariete per sfondare le vetrine dei negozi. È il modus operandi adottato da un ladro seriale per saccheggiare 12 negozi in provincia di Torino e Cuneo. I carabinieri sono riusciti a identificare l’uomo grazie all’analisi delle telecamere di sicurezza dei negozi e di altre telecamere installate nei comuni interessati.

Le indagini

La visione delle immagini ha permesso di immortale sia il ladro che un frammento della targa della macchina utilizzata da esso. Gli accertamenti sulla targa hanno permesso di identificare l’uomo e la comparazione del modus operandi utilizzato in tutti i negozi assaltati con la tecnica del mattone, ha permesso di attribuire al romeno la responsabilità di 12 colpi (5 farmacie, 4 negozi di telefonia e 3 gelaterie. L’uomo è sospettato di aver commesso altri furti.

Leggi anche:  Ritrovato cadavere presso l'argine del fiume Sesia

Arrestato

I carabinieri della Compagnia di Chieri hanno arrestato un romeno di 32 anni, residente a Moncalieri, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, ritenuto responsabile di furto aggravato.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!