Dovranno rispondere di esercizio abusivo della professione sanitaria, il falso medico e la falsa infermiera scoperti dai Nas di Torino.

Smascherato finto medico

Una storia incredibile: lui si è spacciato per mesi per fisiatra al CTO (nella foto). Pare fosse un ex paziente della struttura, poi ha vestito il camice bianco e si è spacciato per medico. Sessantenne, distinto, dispensava consigli da un corridoio all’altro fingendosi un consulente mandato dalle Molinette, anche se la direzione nega abbia mai messo le mani sui degenti. Sia come sia, ci sono voluti mesi prima che qualcuno verificasse l’iscrizione all’ordine… naturalmente inesistente.

Finta infermiera da 40 anni

Poi c’è la finta infermiera, caso altrettanto paradossale: ha assistito per 40 anni gli anziani in Rsa private del Torinese senza essere abilitata. Anche lei, dicono, era brava: 66 anni, ormai vicina alla pensione, eppure nessuna verifica prima d’ora sul suo conto.

Mancanza diffusa di controlli

Insomma dall’inchiesta dei Nas emerge una mancanza diffusa di controlli sui titoli professionali. Sapevano muoversi: tanto può bastare per fingersi medico o assistente sanitario… Ben quattro le strutture della città dove sono state accertate violazioni.

Leggi anche:  Settimese rifiutato dai compagni di classe, prende un treno e cerca di scappare in Sicilia

I due finti professionisti sono stati denunciati e rischiano fino a 3 anni di carcere.