Sparano contro un bar a Chivasso, più precisamente in via Togliatti 7. Sono in corso le indagini dei carabinieri della Compagnia di Chivasso.

Sparano contro un bar a Chivasso

Una tremenda scoperta ha fatto questa mattina, domenica 15 settembre, il titolare del Bar Matrix di via Togliatti  7 a Chivasso. Gianfranco Muscò, 49 anni, di San Sebastiano Po, infatti, alle 6.30 ha aperto il suo locale quando ha notato uno strano foro nel vetro del suo dehors. Immediata la chiamata ai carabinieri che sono giunti sul posto.

Le indagini

Si tratta di un foto nel vetro del dehors. A terra è stata trovata un’ogiva calibro 4,5. Si presume che sia stata sparata da una carabina ad aria compressa. Esclusa la pista del racket. Gli inquirenti stanno indagando su questioni riguardanti l’abito famigliare.

“Problemi” in famiglia

Era il 2018, infatti, quando una lita all’interno della famiglia aveva portato a galla i dissidi interni. Al centro del problema l’eredità. Infatti, nel pomeriggio di domenica 1 luglio 2018, sotto a un sole cocente, un gruppo di persone (quante di preciso non si sa ancora) erano entrate nella casa di San Sebastiano, al centro di una disputa per un’eredità. A litigare erano stati due nuclei famigliari, che avevano in comune la madre: alla sua morte, poco più di un anno prima (nel 2017), aveva lasciato dei beni tra cui, appunto, la villa di San Sebastiano. E nella notte erano scattate le manette ai polsi di Samuel Dardo, Diego Dardo e Luca Dardo, 45 per una fazione, mentre per l’altra Gianfranco Muscò e Alexander Muscò.

Leggi anche:  Omicidio al Suk, il secondo anniversario e l'appello della vedova

LEGGI ANCHE: Litigano per l’eredità della mamma