Stampelle pericolose sono state sequestrate dalla Guardia di Finanza. Ma ci sono anche altri seimila dispositivi ortopedici che non funzionano.

Stampelle pericolose

Stampelle pericolose che si piegavano in due e altri seimila dispositivi ortopedici  sono sequestrati dalla Guardia di Finanza in un mega-store in largo Giachino a Torino. Le stampelle erano state importate dalla Spagna ma prodotte in Cina.

L’operazione

Seguendo le tracce delle merce, i finanzieri hanno sequestrano 23 milioni di oggetti custoditi in un magazzino di Monza. Tra questi infatti c’erano giocattoli per i regali di Natale.

Il materiale

Sugli scatoloni compariva la bandiera italiana per richiamare il «made in Italy». Inoltre per poter evitare controlli approfonditi sulla qualità dei dispositivi medici, era stata adottata la dicitura «bastone da passeggio». Gli imprenditori di origine cinese titolari del magazzino lombardo e del mega-store torinese sono stati denunciati.

I reati

I reati a loro carico sono: frode in commercio, false certificazioni di conformità, sicurezza giocattoli. Contestata anche la falsa apposizione della bandiera italiana sugli imballi.

Leggi anche:  Cacciatore "aggredito" da un cinghiale

Leggi anche: Pellet nocivo in vendita scoperto dalla Guardia di Finanza: tre denunce