Tagliano 150 alberi solo per fare un dispetto.

Tagliano 150 alberi

Nella denuncia presentata ai carabinieri di Cavagnolo, Evasio Olivetti, 70 anni, agricoltore residente a Verrua Savoia, ha messo nero su bianco quanto da almeno otto anni avviene nei terreni di sua proprietà.

Danneggiamenti continui

Danneggiamenti continui, che interessano i teli delle serre, gli ortaggi e addirittura i pioppi in vivaio in un terreno di sua proprietà in località Margheria, la distesa di campi che dalle colline porta al Po.

Danno morale enorme

Olivetti non è in grado di dire quando le piante siano state danneggiate, tagli talmente profondi sul tronco (ad altezza di un metro e mezzo) da dover essere recise.
Si tratta di circa 150 pioppi di due anni, pronti per essere messi a dimora. Il danno economico è di circa 500 euro, mentre quello morale è «enorme» e vede anche i due anni di lavoro gettati alle ortiche.
«Non ho idea di chi possa essere stato – spiega Olivetti – ma sono quasi sicuro che abbia utilizzato un grosso falcetto. Sanno come agire: con tagli più in basso, avrei salvato le piante. Così no».

Leggi anche:  Carne e pesce conservati male scoperti in un negozio: maxi multa

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!