Tassista rapinato nella notte tra lunedì 8 e martedì 9 gennaio a Settimo Torinese.

Tassista rapinato

Nella notte tra lunedì 8 e martedì 9 gennaio, un tassista torinese è rimasto vittima di una rapina in via Leinì a Settimo Torinese. Il conducente era stato dirottato a Settimo dalla centrale dei taxi torinesi dopo una richiesta giunta telefonicamente. Una volta giunto in città, il tassista ha individuato il cliente e lo ha caricato a bordo dell’auto.

Era un rapinatore

Una volta a bordo dell’auto, il cliente ha puntato un oggetto molto affilato al collo del professionista procurandogli una ferita che i medici del pronto soccorso hanno giudicato guaribile con alcuni giorni di prognosi. Dopo l’aggressione, spaventato, il tassista è sceso dall’auto e si è allontanato di corsa a piedi.

Caccia all’uomo

Il taxi, a bordo del quale si è allontanato il rapinatore, è stato rintracciato, grazie alla collaborazione degli altri tassisti del territorio, in via Porpora, nel quartiere Barriera di Milano di Torino. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che a bordo dell’auto hanno trovato anche due coltelli da cucina. L’indagine dei carabinieri di Settimo proseguono a 360 gradi per individuare il rapinatore.

Leggi anche:  Servizio Civile nazionale, oggi la presentazione dei progetti per i giovani