Telecamere per la sicurezza davanti ai negozi, il bando promosso dal Comune di Gassino.

Telecamere per la sicurezza

Il Comune di Gassino ha presentato un bando per permettere ai commercianti di accedere a contributi pubblici al fine di posizionare impianti per la videosorveglianza.  Vi potranno accedere le attività del territorio, che potranno ricevere, dunque, contributi fino a 500 euro.

I requisiti

I sistemi di videosorveglianza che potranno essere oggetto di contributo dovranno essere composti da almeno due telecamere. Una dovrà essere posizionata per consentire la visione della via. Concorreranno all’assegnazione dei contributi solo le domande relative ad impianti non ancora installati al momento di presentazione dell’istanza.

Le domande

Per presentare la domanda di partecipazione al bando  è necessario compilare l’apposito modulo, scaricabile dal sito internet del Comune. Il termine ultimo per le richieste è stato fissato per le ore 17.30 del primo ottobre. Naturalmente  il bando è rivolto soltanto alle attività commerciali gassinesi.