Tenta suicidio lanciandosi dal traliccio: resta impigliato. Salvato operaio 49enne che voleva togliersi la vita dopo essere stato denunciato dalla moglie.

Tenta suicidio lanciandosi dal traliccio

Salvato da vigili del fuoco e carabinieri un operaio di 49 anni che a Novi Ligure (Alessandria) ha tentato il suicidio.
L’operaio è salito su un traliccio e, dopo avere chiesto di parlare con la moglie, si è lanciato nel vuoto. Ma è rimasto bloccato da una corda che si era annodato intorno al collo. La dinamica non è chiara, ma sta di fatto che l’uomo non poteva più né scendere, né salire. Una squadra lo ha raggiunto e lo ha imbragato per poi portarlo a terra. Ora è prognosi è riservata.

La denuncia della moglie

I carabinieri hanno scoperto che l’uomo lo scorso giugno l’operaio era stato denunciato per minacce e maltrattamenti in famiglia, con moglie e due figli allontanati da casa. Prima di salire sul traliccio, l’operaio aveva telefonato a uno zio (che ha immediatamente informato la questura) manifestando appunto l’intenzione di togliersi la vita.